Escursioni da Fonni

Escursioni da Fonni

Gite di un giorno da Fonni

Escursione ai villaggi di Nuoro e alla necropoli di Madau

In questa escursione viaggeremo alla scoperta dei tesori della provincia di Nuoro. Approfondiremo le nostre conoscenze sulla storia della Sardegna, esplorando affascinanti villaggi ed entrando in contatto con gli usi e costumi locali.

Escursione ai villaggi di Nuoro e alla necropoli di Madau

Ci troveremo alle 9:00 in Viale del Lavoro a Fonni e, una volta fatte le dovute presentazioni, daremo il via a un’escursione che ci condurrà negli incantevoli villaggi della provincia di Nuoro

Per prima cosa, visiteremo il centro storico di Fonni, il paese più alto della Sardegna, situato sulle pendici del Gennargentu e circondato da boschi secolari e reperti preistorici. Una volta qui, ne scopriremo la storia e le tradizioni mentre girovagheremo fra le sue stradine.

Raggiungeremo poi la necropoli di Madau, situata a soli venti minuti di distanza da Fonni e, dopo una breve pausa pranzo, visiteremo le quattro Tombe dei Giganti del sito archeologico di epoca nuragica.

Dopo questa full immersion nella storia sarda, ci dirigeremo verso il villaggio di Pratobello, protagonista della famosa rivolta popolare antimilitarista messa in atto dai cittadini di Orgosolo alla fine degli anni ’60.

Nel giugno del 1969, infatti, gli abitanti del villaggio occuparono il territorio per impedire la costruzione di una base militare. Tale rivolta suscitò un forte sentimento di ribellione nei confronti dello stato, che fu espresso anche attraverso i murales delle stradine di Pratobello.

Faremo infine tappa al Museo del Baco da Seta, per scoprire il processo di lavorazione di questo pregiatissimo tessuto. 

Dopo otto ore di escursione, daremo per conclusa l’attività.


Tour di mezza giornata al sito archeologico di Gremanu

Partecipa a un tour di mezza giornata al sito archeologico di Gremanu e parti alla scoperta di questo incredibile santuario nuragico della Sardegna. Sei dei nostri?

Tour di mezza giornata al sito archeologico di Gremanu

Ci incontreremo alle 9:00 a Fonni, in Viale del Lavoro, e ci dirigeremo verso il sito archeologico di Gremanu. Questo complesso è formato da vari edifici sacri, dedicati al culto delle acque e include un sistema di canalizzazione dell’acqua che rappresenta l’unico esempio di acquedotto nuragico sull’isola. A Gremanu vedremo anche il tempio circolare, la cui pavimentazione è in lastre di granito, presumibilmente usate per contenere l’acqua.

Questo santuario di nuraghi e la vicina necropoli di Madau sono il centro di un più vasto complesso di templi. Durante la visita alla necropoli nuragica di Madau, potremo osservare un cimitero monumentale formato da un complesso di quattro tombe di giganti disposte ad anfiteatro e rivolte verso il sole nascente. Queste tombe sono decorate con motivi magico-religiosi, tra cui il simbolo del protome taurina, una delle raffigurazioni più ricorrenti nella cultura nuragica.

Da quest’ultimo sito, godremo di una vista panoramica mozzafiato sull’Arcu Corr’è boi, la strada più alta della Sardegna, che separa i territori della Barbagia da quelli dell’Ogliastra.

A conclusione, ci fermeremo a qualche centinaio di metri dall’altopiano su cui il nuraghe Dronnoro si erge maestoso. Si tratta di un nuraghe monotorre che si è preservato perfettamente fino ai giorni nostri. Sarà il momento ideale per scattare delle belle foto!

Dopo quattro ore di visita guidata, daremo per conclusa l’attività.


Tour della Barbagia

Con questo tour della Barbagia andrai alla scoperta della cultura e dei rituali religiosi delle antiche civiltà della Sardegna. Vedrai nuraghi, stele megalitiche e antichi luoghi di culto. Sei dei nostri?

Tour della Barbagia

Ci incontreremo alle 9:00 in Viale del Lavoro, a Fonni, e partiremo alle volta della località di Mamoiada, dove daremo inizio a un tour archeologico alla scoperta della storia di questa regione così enigmatica.

Giunti a destinazione vedremo la Stele di Boeli, conosciuta come Sa Perda Pintà (La pietra incisa), una stele megalitica risalente al Neolitico. La parte anteriore della stele è decorata con motivi composti da un minimo di due a un massimo di sette cerchi concentrici. Sapevate che questo tipo di decorazione la rende simile ad altre stele ritrovate nell’area celtica?

Il tour continuerà verso le domus de janas (in italiano, case di fate) di S’eredadu e la necropoli di Istevene. Visitando questultima, parleremo delle raffigurazioni simboliche presenti in una delle tombe, che la rendono diversa dalle domus de janas di questa zona. Sapete quali sono i simboli religiosi più ricorrenti nella raffigurazioni della cultura nuragica? Lo scopriremo!

Effettueremo una pausa per pranzare e, dopo esserci rimessi in forze, andremo a osservare i nuraghi di Madau, una necropoli formata da quattro tombe di giganti, posizionate a forma di anfiteatro e decorate con motivi magico-religiosi, tra cui la protome taurina.

Ci dirigeremo poi verso il sito archeologico di Gremanu, considerato un luogo unico nella regione. Oltre all’architettura religiosa, potremo osservare l’unico esempio di acquedotto nuragico presente sull’isola.

Concluderemo il tour dopo otto ore trascorse esplorando i siti archeologici della Barbagia.